“L’app non è ottimizzata per il tuo Mac”, così Apple avvisa gli utenti del mancato supporto a 64 bit

Attraverso una nota ufficiale pubblicata sulla piattaforma Developer nella giornata di ieri, Apple ha ricordato agli sviluppatori le imminenti modifiche che verranno apportate al Mac App Store. A partire dal 1° giugno, infatti, tutti i nuovi aggiornamenti delle app inviati al Mac App Store dovranno includere il supporto dell’architettura a 64 bit

Per quanto riguarda le nuove applicazioni Apple richiede già il supporto a 64 bit. La modifica, che è entrata in vigore a gennaio 2018, riguarderà quindi solo le app rilasciate in precedenza, che non hanno ancora implementato l’ottimizzazione richiesta.

Gli utenti Mac che utilizzano l’ultimo aggiornamento …

Leggi l'intero articolo su iSpazio