L’Unione Europea a favore della crittografia: propone il divieto delle backdoor

UE

La questione “privacy” nell’Unione Europea potrebbe presto cambiare. Sono state infatti proposte alcune modifiche tutelare la privacy dei cittadini anche quando comunicano con dispositivi elettronici e per vietare l’utilizzo delle backdoor.

La Commissione Parlamentare Europea sui Diritti Civili, Giustizia e Affari Interni ha pubblicato alcune proposte che potrebbero forzare l’utilizzo della crittografia end-to-end in tutte le comunicazioni digitali e proibire le backdoor che permettono l’accesso a dati privati e personali.

UE

La proposta di rettifica riguarda l’Articolo 7 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea, secondo il quale «ogni persona ha diritto al rispetto della propria vita privata e familiare, …

Leggi l'intero articolo su iSpazio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *